Chi scrive?

Era il 1997 quando vidi per la prima volta in televisione qualcosa di nuovo, originale, divertente e che, soprattutto, non fosse un cartone animato! Si trattava di Friends. Puntuale come un orologio svizzero tutti i giorni andavo al Central Perk per fare due chiacchiere con i miei amici Ross, Monica, Chandler, Rachel, Joey e Phoebe. Questo almeno per parecchi anni, ma nel frattempo sono cresciuta insieme a Lucy e Mary che cercavano sempre di giustificare i loro atteggiamenti con il loro padre, il reverendo Camden. Ogni tanto riuscivo persino a parlare con un gatto nero! Eh sì ci parlavo parecchio… mi cacciava sempre nei guai e poi dovevo chiedere aiuto alle mie due zie streghe per risolvere tutto!

Ma il periodo più intenso l’ho vissuto nel 2001, quando una profezia mi ha fatto capire chi fossi realmente: la cacciatrice. Ho sentito il peso di questo potere per anni! V’immaginate un’adolescente che invece di andare alle feste degli amici è costretta a dare la caccia ai demoni e salvare il mondo dall’apocalisse? Per non parlare dei problemi personali che potessi avere in quegli anni! Stare dietro a Dawson e al suo sogno di diventare regista mi ha, per fortuna, un po’ allentato la tensione! La caccia ai mostri è stata estenuante, ma adesso so che i mostri non sono solo quelli con le zanne che vogliono succhiarti il sangue…i mostri sono anche a Orange County! E parlo del mostro dell’apparenza: ho conosciuto famiglie che sembravano felici, perfette, ma che in realtà nascondevano segreti, scappatelle, problemi di alcool e droga…

Gli intrighi hanno sempre fatto parte della mia vita, specialmente quando mi sono trasferita a Wisteria Lane per due anni, poi non ce l’ho fatta più e mi sono dovuta trasferire a Seattle! Avevo deciso di studiare chirurgia e adesso sono diventata un chirurgo eccellente! Purtroppo ho perso tanti amici in modi assurdi che forse solo un telefilm della Rhimes potrebbe spiegare!

Ho avuto anche strani momenti in cui ho scoperto di poter parlare con i morti e addirittura avevo il potere di tornare indietro nel tempo per salvargli la vita! Pazzesco! Peccato che poi, per ragioni esterne, ho perso questa capacità… in compenso (so che mi prederete per pazza adesso) ho parlato con Dio per un anno! Sì, i miei genitori pensavano fossi diventata psicopatica, ma io sono certa che fosse lui! Quando ho rimesso i piedi per terra mi sono dedicata alle investigazioni private. Mio padre non era d’accordo, pensava fossi ancora troppo giovane e che il lavoro fosse troppo pericoloso, ma non aveva idea di cosa avessi fatto in passato e poi a Neptune non ci si può annoiare se hai una macchina fotografica e una voglia matta di trovare i colpevoli che hanno ucciso la tua migliore amica e fatto saltare in aria l’autobus della scuola! Ho scoperto, poi, come riconoscere un bugiardo: grazie al corso del Dott.Lightman, breve ma intenso e soprattutto utile! Ho seguito la Dott.ssa Montgomery a Los Angeles, il suo corso di vita è stato più lungo, circa sei anni e ne ho imparate di cose! Non solo sul piano medico, parlo soprattutto di quello sentimentale! Ho saputo però che tornerà a Seattle, quindi credo avrà ancora molte cose da raccontarmi.

Ah! Nel frattempo mi sono laureata! Non ho lasciato l’università come ha dovuto fare Sam per aiutare la sua famiglia a cacciare i demoni… e sì, ci sono ricascata! Riuscivo a fare entrambe le cose, ma una volta laureata ho preso la mia colt e sono partita con Sam e Dean, stiamo ancora girando tutti gli Stati Uniti, adesso siamo un po’ incasinati… angeli, demoni, una lunga storia…ma stiamo cercando di salvare il mondo…. un’altra volta! Stiamo alla larga da Bon Temps, quella cittadina della Louisiana ha già abbastanza problemi senza il nostro intervento! Ma la teniamo d’occhio…

C’è un luogo invece che non pensavo esistesse fino al 2009: un universo parallelo. Ho scoperto che esiste un’altra versione di me, un’altra me, in un altro luogo. Purtroppo dopo che sono andata a trovarla, la sottile linea di confine che ci separava ha iniziato a sgretolarsi e sono stata costretta a cambiare di nuovo gli eventi passati per migliorare il futuro nel quale viviamo. Tornando indietro nel tempo sono finita nuovamente al liceo! Non ho mai fatto parte del gruppo dei vincenti, ma ritrovarmi in una sala di canto, io che sono stonata come una campana, è stato divertente, ma non so quanto durerà ancora, specialmente da quando un mio carissimo amico ci ha lasciati…

Ho conosciuto poi una ragazza che voleva cambiare la sua vita, diventare un’altra persona, ma che dico?! Voleva essere tante persone… una storia interessante: le resettavano il cervello e poi gli caricavano altri dati, come una sorta di database mentale…impressionante! Ma anche questa storia è durata poco… poi mi ha spiegato che è finita troppo presto e non sa neanche il perché!

Dopo tutte queste “tragedie” ho staccato la spina e sono andata a trovare una vecchia amica di Manhattan, Carrie. All’inizio mi sembrava troppo fissata con le scarpe, i vestiti… ma poi ho conosciuto meglio il suo mondo, le sue amiche e, di recente, ho scoperto anche alcune cose sul suo passato, di quando era solo una ragazzina… e ora capisco (forse) tante cose! Ho avuto modo di conoscere anche un’altra adolescente, non ricordo il suo nome, ma la sua famiglia era davvero … poco ordinaria! Sua madre era una scienziata … super veloce! Veloce quanto i discorsi di Lorelai con sua figlia! A volte faticavo proprio a stare dietro a quelle due! Mi riesce più facile seguire un caso con l’unità di analisi comportamentale di Quantico!

Per poche settimane ho anche ritrovato una vecchia amica bionda, con la quale avevo passato mille avventure…scoprendo che aveva una sorella gemella con una vita mooooolto complicata, ma sul più bello anche loro sono uscite di scena e non mi hanno più fatto sapere se poi si sono chiarite o meno…

Ma la svolta risale al 2011! Eh si… ho trovato un libro MAGICO! E uno scrigno con inciso il simbolo del doppio infinito! Pazzesco… da una parte ho scoperto che il mondo delle favole esiste realmente e, dall’altra, che una giovane donna ha perso suo padre e ora dedica tutta la sua vita alla vendetta! Ogni volta mi lasciano con il fiato sospeso!

Poi ho fatto il danno…mi sono seduta su un divano con due ragazzini e il loro padre ha iniziato a raccontarci come ha conosciuto la moglie…una storia lunghissima, ma anche divertente, soprattutto quando racconta dei suoi amici!

Tutto d’un tratto mi sono ritrovata nel bosco, di notte, spaventata… qualcosa mi aveva appena morso… mi stavo trasformando in un licantropo…o forse in un cane parlante con le sembianze di un uomo adulto e che parla solo con il suo vicino di casa al quale fa fare cose assurde?! Mah….

Tornando alla realtà, un bel giorno la mia amica Riley mi dice che suo marito l’ha abbandonata e ora non sa come andare avanti con le spese della casa e dei bambini. L’unica cosa che sa fare sono i massaggi…un po’ diversa invece la storia della mia psicologa, lei il marito l’ha proprio lasciato dopo averlo beccato con un’altra! Per fortuna una sera l’ho convinta a uscire con me e, pensate, ora è la psicologa di fiducia di una squadra di football! Forse potrebbe aiutare anche il Professor Pierce con le sue allucinazioni, ma poi non sarebbe più così interessante…forse…Di confusione mentale ne soffre anche una biondina della CIA, ma non diciamolo in giro perché lei è davvero brava nel suo lavoro e potrebbe finire nei guai…se non ci si è già cacciata per colpa di quel sergente che ha iniziato a frequentare! Nei guai invece ci sono finite Savi e Karen, la prima ha tradito il marito e teme di essere scoperta, l’altra … bè anche lei teme che il suo segreto possa venire a galla!

Di segreti invece Jess non ne ha ora che, finalmente, ha deciso di tentare una storia con Nick… non so quanto possa durare, ma è divertente vederli insieme!

Quest’anno invece ho conosciuto il Dott. Cooper. Si lo so, un po’ in ritardo, ma avete visto quante cose avevo da fare?! Comunque ho recuperato in fretta, abbiamo passato tutta l’estate insieme! È stato come passare sei anni in due mesi! Da pazzi, ma lo rifarei! Quest’estate poi ho fatto un salto in Alabama per sapere come se la passava una vecchia amica di città alle prese con i matti cittadini di Bluebell….se la passa bene dai…

Mah, che ne sarà del futuro nessuno lo sa…ma di certo ce ne sono di storie che devo ancora seguire….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...