Arrow 2 ∼ Finale di stagione

Arrow 2×21: “Per il bene altrui” 2×22: “Strade di fuoco” 2×23: “L’impensabile”

Arrow Finale stagioneEro convinta che Isabel fosse morta!! Poco importa perché nella serata dedicata al finale di stagione di Arrow ho finalmente potuto assistere alla sua definitiva esecuzione per mano di Nyssa, Dio grazie! Andiamo con ordine perché in questi ultimi tre episodi ne sono successe di cose… dopo la scioccante scomparsa di Moira mi aspettavo una crisi esistenziale da parte di Oliver e così è stato, fortunatamente per lui (e per noi) ci pensano Felicity, Diggle e Laurel (che ora sa tutta la verità) a farlo rinsavire e a fargli capire che la città ha bisogno di lui ora più che mai! La narrazione di queste tre puntate mangiate tutte di fila è stata decisamente eccezionale; se all’inizio detestavo quei continui flashback dell’isola, questa volta erano fondamentali per comprendere il legame tra Oliver e Slade, un legame che li ha visti antagonisti fino all’ultima scena di questa seconda stagione. Ammirevole la scelta di presentarci il loro scontro sulla nave in contemporanea a quello di Starling City, in entrambi i casi Slade ne esce sconfitto, ma questa volta, caro Oliver, gli avrei dato il colpo di grazia… altro che “grazie a te Slade, sono un eroe”, ma perché non l’hai fatto fuori una volta per tutte?! Non è mancata l’azione, con quelli che chiamo pugni e pacche, specialmente nell’ultima puntata con lo scontro tra la Lega degli Assassini e Arrow vs Slade e il suo esercito, non è mancata la morte di Blood, che alla fine si rende conto di essersi fidato della persona sbagliata, non sono mancate le scene Olicity (di cui vado fiera…io a quel “Ti amo Felicity” ci ero cascata e ci credo ancora!) e non è mancato un grande ritorno: Malcolm Merlyn, così fiero che la sua bambina abbia tentato di ucciderlo (Thea non si è fatta problemi…quasi quasi inizia a spaventarmi!).

Questa seconda stagione si chiude con il botto e con un miglioramento/peggioramento di alcuni personaggi: Oliver/Arrow migliora dal punto di vista umano, decidendo di salvare Roy e Slade dal mirakuru, affronta molte sfide e perde molto in questa seconda stagione, ma ne esce comunque da eroe; Moira Queen passa dalla madre di ghiaccio che convive con segreti scomodi a madre che sacrifica la propria vita per amore dei suoi figli, con quel gesto Moira ha recuperato tutti i punti persi; Laurel Lance da alcolizzata, lunatica, viziata rompiballe, alla fine si rende conto dell’enorme sacrificio di sua sorella e Oliver, ritrovando il possibile giusto equilibrio e azzarderei la sanità mentale; Thea Queen/Merlyn da ragazzina che tutti cercavano di proteggere si trasforma in una giovane donna dal grilletto facile…mi preoccupa il suo avvicinamento a Malcolm; Roy Harper ora che Thea l’ha mollato non gli resta che indossare la maschera rossa e aiutare Arrow; Felicity non ha fatto un grande aggiornamento del suo software, resta sempre la stessa ed è il nostro punto di riferimento (semplicemente fantastica); Diggle… sono felice che presto diventerà padre, ma questo cambiamento vorrà dire che dovrà rivedere il suo ruolo nelle missioni contro il crimine, no? Sara Lance non mi è mai piaciuta particolarmente e non ho visto in lei chissà quale trasformazione…certo, ora si sta convincendo di essere un’eroina, ma tornare a far parte della Lega degli Assassini non è proprio il modo più semplice per dimostrarlo…; Quentin Lance da semplice poliziotto, arrestato per aver collaborato con Arrow, torna a rivestire i panni di detective.. ohi Quentin, mi raccomando eh! Vedi di non morire adesso!

Ora che il capitolo isola infernale si è definitivamente (?) concluso, l’ultima clip ci rivela come Oliver sia entrato in contatto con Amanda Waller e l’A.r.g.u.s. ….mi aspetto ancora tanti flashback nella terza stagione, ma sarà un piacere vedere un’ambientazione diversa!

Arrow 2×18

Arrow 2×18: “Deathstroke”

Vi ricordo che questa sera l’appuntamento con Arrow e The Tomorrow People salta, rivedremo i cugini Amell settimana prossima!

Arrow 2x18Bene, ora posso dire la mia sull’episodio: ma che cavolo è successo? L’arrivo di Slade a Starling City ha mosso le acque, tanto che adesso voglio vedere come farà Oliver a gestire tutto questo gran casino! Slade rapisce Thea, le rivela l’identità del suo caro paparino biologico allontanandola così da Oliver e Moira, non sapendo però che la paura di perdere la piccola Speedy ha fatto riemergere un po’ d’affetto tra madre e figlio. Non ancora pienamente soddisfatto, Slade libera dei criminali e li accoglie a braccia aperte nel suo club dei tutti pazzi per Oliver Queen, chiudendo poi in bellezza rivelando la doppia identità di Oliver alla poco instabile Laurel, che resta a bocca aperta e sembra quasi di vedere la mia immagine riflessa sullo schermo! OMG e adesso? Roy pare aver lasciato la città, non potendo stare con Thea mi sembra una mossa poco sensata quella di abbandonarla definitivamente al suo destino, grazie Roy…della serie che se ami qualcuno lascialo proprio perdere…amarezza…. Isabel invece? Si era capito che qualcosa in lei non andava, che aveva un secondo fine, ma addirittura che fosse un’alleata di Slade no! Anche lei quindi fa parte dei tutti pazzi per Oliver Queen, con il vantaggio di aver fatto un giro sulla sua giostra! Quentin che viene arrestato quando era l’unico ad aver azzeccato in pieno seguendo il consiglio di Arrow mettendo in fermo Slade, anche qui il senso della polizia in questo tipo di serie tv è impossibile da trovare: più uno si ammazza di lavoro, risolve i casi più complicati, più lo vogliono far fuori! A parte tutto questo marasma di avvenimenti che piano piano ci avvicinano allo scontro finale, è stato bello e doveroso farci ritrovare sul finale il trio originario del Team Arrow con Oliver, Felicity e Diggle pronti a contrattaccare e fargliela pagare a quel sociopatico di Slade, che cammina affiancato dal fantasma di Shado…davvero inquietante, non ne posso più di trovarmela sempre tra i piedi! Però non ne posso più di questi giochi mentali, mi basta già Frank Underwood, qui voglio l’azione, voglio la guerra! Che cavolo infilzate pure l’occhio buono di Slade, viuuuuleeenza!!

Serie tv promosse/bocciate dopo Pasqua

Torno reduce dalla Pasqua, Pasquetta e probabilmente con 3 o 4 kg in più, ma soddisfatta perché questa piccola vacanza mi ha permesso di recuperare i miei arretrati di The Crazy Ones, Wilfred, New Girl, Glee, Arrow, Tomorrow People, , Agents of S.H.I.E.L.D. , non perdiamoci in chiacchiere e iniziamo subito con:

The Crazy OnesThe Crazy Ones, bellissimo, divertentissimo con un’accoppiata che mai avrei potuto sperare e immaginare, un’alchimia perfetta tra la Geller e Williams, lei sempre in bilico tra l’ansia di non essere mai abbastanza e la follia del padre che si rivela sempre geniale nel suo lavoro. Simpatici anche i colleghi/amici, tra cui il solito belloccio, lo pseudo nerd, la segretaria tra le nuvole. La comedy funziona, tanto che il tempo vola e non ti rendi neanche conto che una puntata è finita e ti ritrovi a vederne sei di fila! Esilaranti i fuori onda, con i bloopers e pure una citazione della Geller del suo vecchio ruolo come cacciatrice di vampiri (1×02, cit. Sunnydale). I temi trattati non sono semplici, ma vengono affrontati con la giusta ironia che una comedy richiede, andiamo dalla difficoltà di tenersi un buon cliente in un periodo dove il lavoro scarseggia, al rapporto padre/figlia, all’invidia per un collega, al rimorso del passato, agli errori in amore, c’è tutto. Mi piace, mi piace, mi piace. Non mi piace il palinsesto, troppo ballerino tanto che preferisco usare mysky così sono certa di non perdermi neanche una puntata perché non capisco più quando cavolo lo trasmettono!

WilfredWilfred, sei puntate che hanno messo in luce quanto Ryan sia sempre più succube del pazzo (ma saggio) amico a due zampe, che alla fine dimostra sempre di aver ragione. Conosciamo i suoi modi un po’ malefici per far arrivare Ryan alle sue stesse conclusioni, ma il suo fedele amico non smette di stupirmi e continuo a domandarmi “cos’è Wilfred? Perché Ryan ha bisogno di un uomo vestito da cane che lo aiuti a capire come gira il mondo?” , ma soprattutto avremo mai una risposta? Non ho apprezzato il ritorno della sorella di Ryan, mi stava già sulle balle nella prima stagione e rivederla mi ha fatto alzare gli occhi al cielo…apprezzata invece la parentesi amorosa del ragazzo, anche se troppo breve… e poi perché non avete lasciato che Amanda aprisse la porta dello scantinato?! Maledetti!!! Poteva illuminarci! Comunque Amanda, se ti consola vinci assolutamente il primo posto come loser delle vacanze pasquali…lo so, non ti consola per niente!

New Girl 3x10New Girl, pessima puntata quella del giorno del Ringraziamento…tanto che non ne posso più di vedere i ragazzi festeggiarlo per il terzo anno consecutivo! È necessario fare queste dannate puntate a tema tutti gli anni?! Nick che improvvisamente si sente minacciato dalla sua relazione con Jess e teme di perdere la sua identità, la sua virilità, la sua…bo!! Jess che ha le allucinazioni poi non ricordava un po’ la puntata della seconda stagione? Il famoso week-end in baita con tanto di arsenico? No? Solo io ho notato questa somiglianza? Fantasia zero… pollici in giù!

glee 5x16Glee, la puntata si apre subito introducendo il tema delle malattie sessualmente trasmissibili…va bene, ormai lo sappiamo glee affronta tutti i temi, questo mancava! Artie affetto da una m.s.t. rivede un attimo il suo stile di vita e le sue frequentazioni…ma la sua relazione con Kitty è finita senza che ce ne accorgessimo? Ci siamo persi qualcosa? Bah…poco interessante a mio avviso la continua crisi tra Blaine e Kurt, che sembra vivano due vite completamente diverse, dove il primo trova conforto nel cibo e l’altro invece si allontana sempre di più dall’immagine del ragazzino spaventato del primo anno…Non ho ancora capito se questa trasformazione o sperimentazione della coppia che scoppia e poi incolla di nuovo i pezzi, mi piace o meno, forse dipende tutto da quanto la tireranno per le lunghe. Non mi piacciono invece Sam e Mercedes, già non approvo di mio il pensiero della ragazza sul sesso, mi sembra un discorso medievale e privo di quello che dovrebbe essere considerato “amore”, se poi mi ritrovo a vederla fare la morale a Rachel sul perché non si rimette in gioco allora mi parte l’embolo, della serie Mercedes, fatti i fattacci tuoi, che a quelli di Rachel ci sta già pensando il fandom! Detesto i continui riferimenti a Finn, che siano voluti o meno, li detesto, non li sopporto più! Meno male che la prossima puntata riguarderà la prima dello spettacolo a Broadway…ma se mi tirate di nuovo in ballo Hudson giuro che spacco il televisore!

Arrow 2x14Arrow, una puntata più incentrata sulla famiglia Lance e sulle conseguenze che i personaggi devono affrontare ora che Sara è tornata definitivamente a Starling City. Premetto che Sara non mi piace, mi sta un po’ sulle balle e mi dà particolarmente sui nervi, infatti non ho apprezzato il suo coinvolgimento amoroso con Oliver, da questo punto di vista devo dare ragione a Laurel quando, durante la cena a casa sua, si incavola con la sorella e l’ex fidanzato che già ci danno dentro… ma ho apprezzato anche la scenata di risposta di Oliver, che decide di lasciare Laurel nel suo brodo facendole notare che ha un poco rotto le scatole con questi suoi sbalzi d’umore… tutto vero, tutto giusto…ma tanto con Sara non può durare, dai…non voglio crederci! Voglio credere piuttosto nell’Olicity che a fine puntata colpisce ancora con quella frase di Oliver “Tu sarai sempre la mia donna”, detta a una Felicity caduta nel baratro dopo il ritorno di Sara, per giunta se si scopre che questa sa fare più cose di lei! Unica vera svolta della puntata la troviamo sul finale: Slade a casa Queen, adesso che si è palesato cos’avrà in mente?

The Tomorrow peopleThe Tomorrow People, due puntate ballerine…la tredicesima sicuramente noiosa con tutta la narrazione che tende verso Astrid, di cui ancora devo capire il senso…peccato non sia morta! La puntata di settimana scorsa invece ha svelato un mistero che tanto mistero non era: la mammina di Stephen, Marla, è una t.p.! Madddai?? Non ci si poteva arrivare!! Troppo ovvio, troppo banale, troppo esasperante…di tutta la serie mi interessa solo capire il vero scopo di Jedikiah, ma è dalla parte di suo fratello o no?! Però la serie non è che mi emozioni più di tanto…con i tira e molla di Cara e John, Stephen che si crede il salvatore del mondo, Marla che fa mamma chioccia e ci fa credere che non sapesse una mazza della guerra tra l’Ultra e i t.p….. e che palle!

Agents of shieldAgents of S.H.I.E.L.D., eh si qui ero rimasta parecchio indietro, tanto che mi ero persa l’evoluzione del rapporto tra Skye e Ward, ma soprattutto Ward e May (chi cavolo l’avrebbe detto?!), poco rilevante invece quello Fitz/Simmons, cervelloni legati (pare) più da un affetto fraterno e dall’amore per la scienza…carina l’alternanza tra la trama principale e le varie avventure della squadra, tipica del genere Whedon, anche se mi interessa di più sapere perché hanno rapito Coulson e dove sia stato in realtà dopo la sua “morte” che scoprire il piano misterioso del centipede o dei genitori di Skye… apprezzato il rimando al secondo capitolo di Thor, apprezzati un po’ tutti gli episodi che ci fanno conoscere sempre più una parte nascosta dei protagonisti e del loro passato…da Joss ho imparato che devo aspettarmi di tutto…

Vogliamo parlare poi della puntata di ieri sera sera di Grey’s Anatomy e di House of Cards? Sì, ne vogliamo parlare, ma per loro dedicherò uno spazio privato, quel che è giusto è giusto!