Once Upon A Time 3×07

C’era una volta 3×07: “Alla ricerca dell’ombra”

OUAT 3x07Questo episodio fa qualche passo indietro e ci riporta alla vecchia narrazione che si divide tra StoryBrooke e il mondo delle favole  (in questo caso l’isola che non c’è), non male anche se non sentivo la mancanza di Belle, dei nani e compagnia bella…ma comprendo i bisogni narrativi e l’esigenza di mostrare al pubblico cosa stia accadendo anche nella piccola cittadina. Due colpi di scena in questa puntata, che ci riportano al collegamento di un episodio della seconda stagione, dove venivano introdotti i personaggi di Wendy, Michael e John, anche se non ho mica capito perché Wendy sia così idiota da farsi usare da Pan, insieme ad Henry sono l’accoppiata vincente dei ragazzini più creduloni e insulsi delle serie televisive! Poco importa perché l’attenzione si sposta tutta sul triangolo Uncino/Emma/Neal e sul duo Ariel/Belle: Neal viene oscurato dalla bellissima dichiarazione d’amore di Uncino a Emma, che inizia a credere di più nelle sue abilità magiche, mentre Belle non si sa in quale modo, riesce a decifrare il messaggio criptico di Tremotino e trova l’arma per sconfiggere Pan: il vaso di Pandora che, guarda caso, contiene proprio quella tanto temuta speranza che Pan vuole togliere a tutti coloro che vagano sull’isola. Bene, anche questa puntata è stata ricca di colpi di scena, nuove alleanze, rivelazioni, resta solo da esplorare lo scoglio del Teschio e poi mi auguro di vedere presto lo scontro finale dei Charming e compagnia bella contro Pan…

Annunci

Once Upon A Time 3×05

C’era una volta 3×05: “La forma corretta”

OUAT 3x05Sappiamo già che la formula vincente di questa serie sulle favole è un continuo rimando tra il passato dei personaggi e il loro presente, nelle scorse settimane abbiamo assistito al solito scontro Regina/Biancaneve, Tremotino/Peter Pan, ma martedì sera abbiamo visto un Uncino diverso, legato alla famiglia, portatore di sani principi…finché una perdita importante gli ha fatto rivalutare il suo atteggiamento e l’ha portato ad essere un pirata. Interessante il cambiamento del personaggio che, nonostante siano passati molti anni, dimostra ancora di avere dei principi…ma ora che il suo obiettivo è Emma, sarà in grado di mettere da parte il suo lieto fine, per il bene di tutti? Peter gli rivela che Neal è ancora vivo e, dallo sguardo di Uncino, si evince che questa informazione potrebbe costargli tutta la fatica che ha fatto per farsi accettare da Emma, che in questa puntata si è data da fare con il bel capitano! Sono fiduciosa, Uncino prima o poi le dirà la verità…Tristezza infinita invece per Henry, il bambino più idiota che si sia mai visto in una serie televisiva! Prima crede fiducioso che la sua famiglia accorrerà per salvarlo dal sociopatico Peter Pan, poi si unisce ai bimbi sperduti in una danza che sembra quella degli indiani quando chiamano la pioggia (a proposito, gli indiani? Non si sono ancora visti sull’isola…), ferisce un ragazzino e poi, quando tutto sembra possa risolversi nel migliore dei modi, spacca pure lo specchio dal quale è riuscito a vedere sua nonna e le sue madri con dei sorrisoni che farebbero invidia allo stregatto! Ma dico io! Henry, non avevi una tasca in quei pantaloni? Già sei sfigato di tuo, se poi te la vai a cercare spaccando lo specchio…va che sono sette anni di sfortuna! Se Emma si lascia incantare dall’atteggiamento da bello e tenebroso di Uncino, Regina sembra l’unica in questa puntata ad avere le idee chiare sul da farsi per far avere a Henry il messaggio di speranza; ho letteralmente amato questa scena, che rientra in assoluto nei best moment di questa settimana! Altro che bacio CapitanSwan! No, scherzo, anche quello non era male! Malissimo invece per il Principe, che mi ha un po’ scocciato con il suo atteggiamento da faccio tutto io, so tutto io, se morirò ne uscirò da eroe, ma per favore! Adesso è sopravvissuto alla sua ferita mortale, ma costretto a rimanere sull’isola…e che problema c’è? Io lo lascerei lì molto volentieri! Troveranno uno stratagemma per liberarlo da questo vincolo….

Once Upon A Time 3×04

C’era una volta 3×04: “Cattive abitudini”

Ritorniamo a sbirciare nel passato di Tremotino e Baelfire, che questa settimana rientrano in assoluto nella categoria dei loser: dopo essersi ritrovati, avOnce upon a time 3x04er salvato Henry da Peter Pan, discutono della profezia e si allontanano di nuovo portandosi dietro vecchi rancori…povero Tremotino, dovrà assolutamente riscattarsi agli occhi del figlio! Solo una domanda: ma come cavolo faceva Peter a sapere della profezia?? Com’è che sto ragazzino sa tutto di tutti e nessuno sa niente di lui? Il mistero si infittisce e adoro questa fase quando non sai assolutamente cosa aspettarti, come non mi aspettavo di vedere Emma in lacrime per Neal, confessando ai genitori di averlo sempre amato, cavolo tesoro sei in ritardo di undici anni! Comunque Neal non è morto, tra poche puntate sono certa che lo riabbraccerai…ma vogliamo parlare di Uncino? Dobbiamo prevedere un bel triangolo amoroso? Infine sono abbastanza contenta che Peter si sia ripreso Henry, perché diciamocelo…Neal che arriva dal nulla e dopo mezzora ha già risolto la situazione…non era il massimo dello spettacolo! Voglio vedere la lotta, voglio vedere i bimbi sperduti che combattono contro Emma e l’allegra combriccola! In questa battaglia…Henry da quale parte sarà schierato?

Once Upon A Time 3×03

C’era una volta 3×03: “Una fata piuttosto comune”

Piatto ricco mi ci ficco! La terza stagione è un continuo crescendo di emozioni, colpi di scena, intrecci amorosi e narrativi che mi fanno godere per tutto il tempo, oh! Ci voleva poi così tanto? Se ripenso alla seconda stagione e al piattume che aveva lasciato…comunque, non rivanghiamo il passato come ha fatto Trilli con Regina in questa terza puntata anche se, al posto suo, se avessi avuto tra le mani il cuore della regina cattiva forse avrei fatto una piccola ammaccatura, un lieve tagliettino…OUAT 3x03 Nonostante il titolo faccia pensare che la protagonista dell’episodio sia proprio la bella fatina, in realtà tutta l’attenzione ruota intorno a Regina, al suo passato, alla sua anima gemella e alla sua gigantesca paura di essere felice…una donna che vuole a tutti i costi apparire come tutta d’un pezzo, ma che in realtà è un’eterna insicura e una tenerona che vuole solo l’ammmore. Tutto questo vortice di emozioni fa passare in secondo piano la rivelazione di Peter sul ruolo di Henry “tu sei il salvatore, salverai la magia in tutti i mondi”; abbiamo capito che Peter Pan è un sadico malato mentale, quindi non so bene come interpretare questa sua battuta, mi limito ad incassare e andare avanti perché Neal, nel frattempo ha trovato in fretta un modo per raggiungere l’isola che non c’è e ricongiungersi con la sua bella famigliola felice…sarà felice Emma di rivederlo ora che con Uncino pare stia nascendo qualcosa? Aspetto con ansia il martedì sera, nella speranza di vedere sempre meno il passato di Biancaneve e del Principe, ma più azione nel presente, più giochi mentali di Peter Pan, un po’ più di Tremotino che non fa mai male e…una piccola scena dove il protagonista è il vero amore?

Recensione Once Upon A Time 3×02

C’era una volta 3×02: “Ragazza sperduta”

Continua l’ovazione nei confronti di Once Upon A Time, che anche questa settimana non delude assolutamente le mie aspettative, anzi mi tiene incollata allo schermo tra le battute di UncinoOUAT 3x02, la crisi esistenziale di Emma e il sadico Peter Pan, meraviglioso! La serie stravolge ancora le trame ormai ben radicate nella nostra cultura, trasformando Capitan Uncino in un personaggio che proprio non riesci a detestare, che addirittura cita la pellicola di Hook, nominandoci il povero Rufio e la sua brutta fine, mentre il bambino che tutti abbiamo sempre invidiato perché era riuscito a restare giovane ed era in grado di volare, è diventato uno stratega e un sociopatico da far paura! Rispetto al primo episodio emerge comunque uno sbandamento sulla narrazione: anziché proseguire con il doppio filone isola che non c’è / foresta incantata, si è preferito abbandonare il destino di Neal dando spazio al solito flashback su Biancaneve e il suo piccolo screzio con Regina… solo una domanda: perché? Non frega niente a nessuno eh, volevamo solo dirvelo! Il racconto sul “perché è iniziato tutto questo” ci ha già ben sfracassato i maroni nelle prime due stagioni, ora che lo abbiamo capito, sarebbe più interessante e più evolutivo per la serie, guardare oltre ed evitare i soliti trucchetti del “credi in te stesso” che ci portano fuori strada per dieci minuti facendoci credere che Biancaneve sia stata in grado di estrarre Excalibur dalla roccia…sì, ahimè sono caduta vittima pure io di questo beffardo tranello del Principe! Sbaglio? Due i momenti importanti della puntata:

  1. Emma si confida con Biancaneve, un po’ la fa sentire responsabile delle sue disgrazie e si rivela per la “ragazza sperduta” che è, riuscendo così a rendere leggibile la mappa che dovrebbe condurre a Henry.
  2. Tremotino e i conti con il suo passato, se non puoi dimenticare mio caro signore oscuro, puoi solo affrontare… e qualcosa mi dice che presto tirerai fuori gli attributi e chiuderai definitivamente i conti con Peter…

… non vedo l’ora!